Sicurezza

Bookmark and Share

Il tasso di criminalità a Ulaan Baatar è in aumento: mercati, i magazzini di stato ed i luoghi frequentati dai turisti sono meta abituale di scippatori e di piccoli delinquenti. Sono stati segnalati recentemente alcuni episodi di natura più violenta contro gli stranieri.

Zone a rischio
Si consiglia vivamente di evitare uscite isolate nelle ore serali o notturne.
Sulla Transiberiana sono in aumento furti ed aggressioni, specialmente nelle zone di confine, dove operano gruppi di contrabbandieri.

Zone di cautela
La Mongolia e’ un Paese con una forte attività sismica, soprattutto nelle regioni occidentali. Nel corso della stagione invernale si verificano interruzioni alla fornitura di energie (elettrica e riscaldamento) che interessano anche le principali città come Ulaan Baatar, Darhan e Erdenet.

Avvertenze:
Si consiglia di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare in Mongolia nel sito: www.dovesiamonelmondo.it  

Dal 2001 sono in vigore nuove norme, più rigide per gli stranieri che risiedono nel Paese (impiegati in Società o altri Enti), che impongono il pagamento di vere e proprie “ tasse di residenza”. Pertanto si consiglia di informarsi presso i Consolati mongoli all’atto della richiesta di visto. I visitatori possono entrare in Mongolia esclusivamente per via aerea o in treno: l’entrata con qualunque altro mezzo e' proibita, a meno di ottenere, con apposita autorizzazione da richiedere preventivamente alle Autorità diplomatiche del Paese presenti all’estero.  E’ consigliabile munirsi di un apparecchio GPS o di un telefono satellitare se si viaggia nelle zone interne del Paese. A Ulaan Baatar circolano molti taxi abusivi, che sono rischiosi da prendere e che si consiglia di evitare.
La perdita dei bagagli o ritardi nella consegna degli stessi vengono segnalati da chi proviene con voli da Pechino. E’ bene, pertanto, portare nel bagaglio a mano gli oggetti essenziali di cui si ha bisogno, includendo indumenti di lana che sono necessari in ogni stagione dell’anno.
Nonostante sia in corso un programma di ammodernamento della flotta aerea, si raccomanda di usare prudenza nell’utilizzare voli della compagnia aerea MIAT.
Nel paese non sono presenti uffici diplomatici/consolari italiani (l’Ambasciata d’Italia a Pechino è competente per il Paese); pertanto, i cittadini italiani possono ottenere assistenza presso le Ambasciate di altri paesi dell’ Unione Europea presenti in Mongolia (in base al principio di reciprocità tra i Paesi EU).

Le Ambasciate UE a Ulaan Baatar sono:

  • quella tedesca (Via delle Nazioni Unite – P.O.BOX 708, Tel. +976.11.323325, Fax +976.11.323905, Emergenze +976.9911 4665), competente a fornire assistenza ai cittadini italiani;
  • quella britannica (30, Enkh Taivny Gudamzh, Tel. +976.11.458133, Fax +976.11.458036) e quella francese (Diplomatic Building – n. 95, Tel. +976.11.324519, Fax +976.11.324519).
    Altre informazioni utili nella sezione”Indirizzi e numeri utili”.

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga:
il possesso, l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti sono puniti severamente, con pene detentive e multe pecuniarie salatissime.

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori:
i rapporti sessuali con minori di età inferiore a 16 anni sono puniti con la reclusione fino a tre anni; gli abusi sessuali nei confronti di bambini fino a 14 anni di età sono puniti con pena detentive fino a 15 anni, o addirittura con la pena capitale. Va tenuto presente che i reati di questo tipo, secondo la legislazione italiana, anche se commessi all’estero sono comunque perseguibili al rientro in Italia.

Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata del Paese (EU) presente nel Paese per la necessaria assistenza.